Benefici per disabili gravissimi soglie Isee a 16mila euro: Anmic: errore di battitura?

È davvero ironico che singoli e famiglie portatori di così sofferte problematiche debbano scontrarsi con tali discrepanze e nutrire dei dubbi sulla trasparenza/veridicità di bandi che dovrebbero essere a loro favore

badante_mani

La Regione Calabria – ricorda un comunicato l’Anmic  Associazione Nazionale Mutilati ed Invalidi Civili -con DGR n. 364 del 27/07/2016 ha stabilito le necessarie procedure di accertamento di accesso ai benefici per persone in condizione di disabilità gravissima. Tra i requisiti richiesti è previsto un ISEE che non superi la soglia di €60.000.

Il Comune di Cosenza, infatti, ha deliberato in tal senso; mentre
quello di Catanzaro, peraltro Comune capofila, con la delibera 176 del 22/02/2017 ha previsto che l’ISEE non superi la soglia di €16.000.
Ci domandiamo se quest’ultimo importo irrisorio sia un errore di battitura di un bando non riletto accuratamente prima di essere pubblicato o, i disabili gravissimi residenti nel nostro territorio siano penalizzati, in quanto considerati meno bisognosi di attenzione/sostegno da parte delle Istituzioni locali.
È davvero ironico che singoli e famiglie portatori di così sofferte problematiche debbano scontrarsi con tali discrepanze e nutrire dei dubbi sulla trasparenza/veridicità di bandi che dovrebbero essere a loro favore.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *